BOXE TRICOLORE OLMEDO:SPETTACOLARE MANIFESTAZIONE AL LIDO PO DI GUASTALLA

16 Maggio 2017

Uno splendido sole di primavera, un grande fiume tranquillo, un ring a pochi metri dalla sua sponda, con centinaia di spettatori intorno rapiti dalla sua magia e diciotto giovani guerrieri sopra, a darsi battaglia onorando lo sport e il pugilato: sono gli ingredienti della spettacolare manifestazione organizzata domenica pomeriggio da Sergio Cavallari e dalla Boxe Tricolore Olmedo al Lido Po Guastalla, ospiti come ogni anno del Peace in Po - Ristorante La Quadra di patron Guido Chiericati.

I nove giovani pugili reggiani della Olmedo, impegnati contro pari categoria provenienti da Emilia e Piemonte e seguiti all’angolo dai maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi, hanno come sempre risposto ‘presente', ottenendo un bottino di sette vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. A partire da Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi, vice campione italiano elite 56kg e maglia azzurra, che al momento è in assoluto la massima espressione del glorioso movimento pugilistico reggiano.

Al Lido Po il 19enne ‘Spartano’ ha sconfitto l’ennesimo avversario: l’ostico Mohammed Teffahi della Salus et Virtus Piacenza, che per arginare il ciclone della Tricolore ha dovuto ricorrere a tutto il suo mestiere, subendo anche un richiamo ufficiale dall’arbitro nel primo round; ma non è stato sufficiente per evitare la giusta sconfitta ai punti.

Ad aggiudicarsi la coppa di miglior pugile della serata è stato però l’elite 75kg George Painstil, che ha inflitto due duri conteggi a Vladislav Filipenco della Boxe Parma, aggiudicandosi nettamente il derby della via Emilia. Spettacolo anche da parte del campione regionale youth 49kg Eros Truzzi, che con il suo solito stile personalissimo ha giocato al gatto col topo con Radouane Diar del Boxing Club Biella.

In precedenza belle vittorie ai punti anche da parte del junior 63kg Andrea Truffi, che ha mantenuto l’imbattibilità contro il biellese Donato Chianese, e per il junior 66kg Geremia Grisetti contro Alessio Vergnano sempre di Biella: i due reggiani sono stati capaci in un contesto di equilibrio di mettere a segno i colpi più pesanti e decisivi.

Bravi anche lo youth 64kg Luca Arduini, sempre all’attacco contro Amir Heni della Borgosesia Boxe, e la elite I serie 69kg Claudia Salerno, che al sesto confronto con la piacentina Camilla Abbiuso ha ottenuto la quarta vittoria (due i pareggi) al termine di una battaglia di rara intensità. Applausi per entrambe.

Infine il junior 69kg Rey Grisetti ha pareggiato un difficile match contro Nicolò Minazzoli di Borgosesia, mentre lo youth 64kg Alexis Boussim ha perso da Lorenzo Barbagallo sempre di Borgosesia.

 

Nelle foto:

Foto di gruppo della Olmedo

Lo Spartano De BIanchi vs Teffahi

Painstil premiato come miglior pugile da Chiericati

Schivata di De Bianchi

Eros Truzzi all’angolo con Galli e Bertozzi