IL NATALE CHE CI UNISCE - LETTERA DEL PRESIDENTE

25 Dicembre 2016

Il Natale unisce.

 

Niente di più simbiotico con l’anno trascorso, il 2016, che ci ha visto affrontare insieme tante nuove avventure da un lato e tanti vecchi problemi dall’altro; un turbine di circostanze risolte grazie alla nostra grande determinazione... Comunque insieme, comunque uniti .

Questo è il Natale di Olmedo, iniziato a Dicembre dell’anno scorso e che anche quest’anno si rinnoverà per altri 12 mesi.

Non posso che voltarmi indietro vedendo un gruppo unito, affiatato, determinato, coeso e guardare avanti verso i tanti traguardi ancora da raggiungere; stando in mezzo, siamo il risultato delle nostre scelte  ma anche gli artefici dei risultati: “le cose uguali sono belle o sono brutte, quelle che cambiano diventano ciò che vogliamo”. 

I cambiamenti sono alla base della nostra dinamicità, del nostro piano industriale sempre mutevole e racchiudono il vero valore di Olmedo, in uno scenario di mercato sempre uguale che non offre ma chiede e che non perdona ma punisce; la nostra grande capacità di essere ruspanti, di seguire le nuove strade anche se in salita e di crescere giorno per giorno in maniera umile e personale, sarà la nostra forza per vincere domani.

Il mio grazie, di questo spirito sportivo innato (per alcuni) e acquisito (per altri), va a tutti Voi che avete saputo fidarVi dei Vostri istinti ma anche dei nostri consigli, ponendo nella fiducia il vero valore delle scelte e non considerando lo stipendio come unico obiettivo professionale. Avete dimostrato, con orgoglio e tanta risolutezza, che si può sempre migliorare ed anche ripartire quando dati per persi: questa è l’essenza stessa della vita, fatta di obiettivi da raggiungere, di difficoltà da superare e di soddisfazioni da vivere… questo è il vero Natale, quello che unisce.

 

E con questa personale interpretazione della Natività, voglio estendere a Voi e alle Vostre famiglie il mio augurio, ringraziando con non meno tenacia anche chi, da casa, ha supportato il Vostro operato tradotto in azienda nell’encomiabile lavoro svolto e, dentro di Voi, nella fermezza dimostrata non arrendendoVi a nulla.

 

Se il Natale di quest’anno sarà speciale, quindi, certamente il merito è Vostro.

 

Luca Quintavalli

Vice Presidente del Gruppo Olmedo